Tag "economia"

L’ECONOMIA COME IL LEVIATANO: GUADAGNO INDIVIDUALE O COLLETTIVO?

La legge, se applicata bene, è lo strumento fondamentale per garantire l’ordine sociale. Ma nel corso della storia è stata messa anche al servizio del capitale per creare ricchezza e disuguaglianza. Katharina Pistor, docente di legge della Columbia Law School, intervistata da Alessandro Lubello, giornalista di Internazionale, apre il suo discorso ricordando l’importanza delle leggi nella società sia in campo economico sia in quello tecnologico, facendo riferimento al suo saggio

Stabilità come arma contro la crisi europea

L’Unione Europea ha alla base dei suoi princìpi stabilità e bisogni comuni. Proprio di questo si è parlato insieme al Commissario Europeo per l’economia, Paolo Gentiloni, durante l’incontro tenuto nel pomeriggio del 16 gennaio per il Festival di Internazionale. L’evento è stato introdotto dal direttore di Internazionale Giovanni De Mauro e moderato dai giornalisti Silvia Sciorilli Borrelli e Jérộme Gautheret rispettivamente dei giornali “Financial Times” e “Le Monde”. Nel corso

Un’Unione di Insiemi Vuoti

Come facciamo a usare le differenze, quindi ciò che sembra allontanarci, come punto di unione? Come è possibile ragionare intorno al concetto della diversità? Queste sono solo alcune delle tante domande poste dagli studenti a Roberto Saviano durante l’intervista mediata da Fabio Geda. La diversità che diventa punto di incontro si potrebbe vedere nei fatti, anche in quelli di economia, se non che in questo caso il punto di incontro

Il Nord meridionale e il nordico Sud

Roberto Saviano, scrittore e giornalista italiano, dialoga in collegamento con lo scrittore Fabio Geda in questa prima mattinata di “Vita Nova” dedicata agli studenti di tutte le scuole. Il tema trattato è il divario tra il Nord e il Sud Italia dal punto di vista sociale, politico ed economico. Saviano descrive la speranza che accomuna i giovani del Sud, ispirandosi alla figura di  Diego Armando Maradona,  recentemente scomparso, visto come

Un vaccino politico e sociale

La Medicina è una politica sociale: era questo l‘argomento cardine del secondo evento del famoso Festival Internazionale di Ferrara trasmesso sabato 21 Novembre, in live su Facebook. Nonostante alcuni problemi tecnici persistenti, abbiamo avuto modo di assistere a diversi interventi sull’attuale situazione mondiale da parte di studiosi come: Nathalie Ernoult (Medici Senza Frontiere), Donato Greco (Medico Epidemiologo), Michel Thieren (OMS) e Nicola Magrini (AIFA). L’incontro, guidato dalla presentatrice Annalisa Camilli,

Economia, ambiente e politica: considerazioni di un Nobel per un futuro sostenibile.

Joseph Stiglitz, professore e premio Nobel per l’economia, spiega nel corso della conferenza come il potere del mercato abbia portato a nuovi livelli di diseguaglianza, e sostiene che seguire il proprio interesse non sempre porti ad un benessere sociale. Critica il sistema americano, riassumendo in tre punti le problematiche più evidenti: prima di tutto l’influenza che il denaro ha sulla politica degli Stati Uniti, sia sotto forma di contributi privati

The world to come

«Molti pensano che la pandemia non sarà niente di più che un breve interludio e che riprenderemo nel 2022 quello che abbiamo lasciato in sospeso nel 2019: quella è una fantasia». Queste sono le parole con cui l’economista, Premio Nobel 2001, Joseph E. Stiglitz inizia il suo intervento al SalTo Extra 2020.  Il suo discorso è stato incentrato su come la pandemia stia mettendo in luce alcuni dei maggiori fallimenti

Crisi climatica: è un fenomeno solo ambientale?

Francesco Lamperti, economista, Preethi Nallu, giornalista, Grammenos Mastrojeni, diplomatico e saggista, questi i relatori dell’incontro Con l’acqua alla gola, tenutosi Sabato 5 Ottobre, cornice il Teatro Nuovo di Ferrara. Con la mediazione di Gabriele Crescente hanno affrontato in chiave socioeconomica uno dei temi di attualità più discussi: il cambiamento climatico. Negli ultimi due anni l’evidenza dei fatti ha smentito una grande bugia consolidata nell’opinione pubblica: la considerazione del problema come

Pagare o non pagare

”Walter racconta i problemi di quest’epoca partendo e sporcandosi dei propri desideri”: con queste parole Francesco Pacifico apre l’incontro tenutosi oggi, domenica 13 Maggio, nella sala Blu del Salone del Libro, in occasione della presentazione del libro ”Pagare o non pagare” (edizioni Nottetempo) di Walter Siti. Alla conferenza é intervenuto anche Giorgio Vasta. L’autore, partendo dalla propria esperienza personale, mette a confronto il rapporto che le generazioni dagli anni ’50

“L’Italia sottosopra” secondo Alan Friedman

Alan Friedman si definisce “un americano mascherato da italiano”. Dichiara, infatti, di amare il nostro Paese a tal punto da affrontare tematiche riguardanti la situazione politica ed economica italiana nel suo libro “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi”, nel quale ci fornisce la sua opinione su come l’Italia si possa riprendere dall’attuale situazione economica. A prendere la parola per primo durante la conferenza é stato