Colui che tende ad enfatizzare i propri problemi e i (presunti) torti subiti per attirare su di sè compassione e attenzione altrui, attraverso un vittimismo teatrale e violento.