Come si diventa supereroe? Semplice: basta cambiare il proprio nome, scegliere il supercostume, avere un super mezzo per raggiungere un rifugio segreto.

Ma è davvero tutto qui? Il segreto è stato svelato dal conduttore dell’incontro Davide Morosinotto e dall’illustratrice Francesca Cavallaro ad un pubblico di tremendi piccoli lettori, pieni di curiosità ed attenzione.

Il libro che hanno presentato gli autori racconta come si diventa supereroi senza superpoteri. Coloro che non hanno poteri, non si devono comunque preoccupare: possono sempre inventarli! Come del resto ha fatto Iron Man.

Ma, al di là di tutto questo, un vero eroe deve essere tale in tutte le situazioni: ad esempio, deve aiutare i propri genitori o le persone che sono in difficoltà. Deve saper affrontare i cosiddetti “scompagni”, come gli stilosi e gli smidollati, cioè i  ragazzi che non si prendono i propri impegni e che tendono a rimandare sempre a domani quello che potrebbero fare oggi. Infine deve anche far attenzione ai mostri e agli adulti diabolici, cioè a quelle persone che vogliono perseguire il male.

A prima vista il libro sembra “per bambini”, ma riserva invece un insegnamento molto profondo, cioè mette in guardia tutti quanti dalle persone malvagie ed aiuta ad affrontare i problemi che la vita di tutti i giorni ci riserva.

Luciano e Camilla,  SMS Peyron Fermi, reporter Fuorilegge